LE NUOVE FORME DELLA FIRMA ELETTRONICA Riflessioni sugli aspetti giuridici, tecnologici, archivistici e della conservazione digitale

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 07/06/2013
9:00 - 17:00

Luogo
Auditorium San Paolo

Categorie No Categorie



Luogo e Data : Macerata, 7 giugno 2013

Titolo del seminario

LE NUOVE FORME DELLA FIRMA ELETTRONICA.
Riflessioni sugli aspetti giuridici, tecnologici, archivistici e della conservazione digitale

Seminario di studio all’interno del modulo didattico di formazione permanente del Master in Formazione Gestione Conservazione di Archivi Digitali (FGCAD) in ambito pubblico e privato, VI Edizione.

Scarica il depliant del seminario

Presentazione
In principio era solo digitale, poi ha assunto altre forme e consistenza e oggi nuovi strumenti stanno per entrare, a pieno titolo, nella famiglia delle firme elettroniche.

In poco più di un decennio, il legislatore italiano, seguendo anche le direttive dell’Unione europea, ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico una varietà di firme elettroniche, attribuendo a ciascuna di esse un valore giuridico e una forza probatoria differente. Oggi, il Codice dell’amministrazione digitale (CAD) ammette l’uso di quattro tipi di firma: firma elettronica, firma elettronica avanzata, firma elettronica qualificata e firma digitale. Abbiamo poi la firma remota, la firma automatica e il contrassegno a stampa. Sul mercato, inoltre, si assiste a un fenomeno decisamente interessante: i fornitori di tecnologia, nelle more di una regolamentazione tecnica disponibile in bozza da più di un anno ma non ancora emanata, con l’intento di fornire soluzioni per facilitare i processi di digitalizzazione e dematerializzazione, stanno proponendo la “firma grafometrica” come firma elettronica avanzata che, ai sensi dell’art.21, c. 2, del CAD, permette di produrre documenti informatici con l’efficacia delle scritture private (art. 2702 del codice civile). E non sono poche le organizzazioni, soprattutto in ambito bancario, che stanno già utilizzando questa tecnologia.

Questo seminario di studi vuole fornire qualche elemento di certezza in una situazione di grande confusione, valutando le prospettive di evoluzione delle firme elettroniche in ambito nazionale ed europeo ed approfondendo gli aspetti giuridici, tecnologici e della conservazione digitale connessi, in particolare, all’utilizzo della firma elettronica avanzata e della “firma grafometrica”. È inoltre prevista l’analisi delle prospettive di utilizzo del contrassegno a stampa per attribuire un valore giuridico alla copia cartacea di un documento informatico. La trattazione teorica-concettuale trova un utile completamento nella dimensione applicativa che prevede la presentazione pratica di soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato.

Destinatari
Il seminario di studio su “le nuove forme di firma elettronica” rappresenta un momento importante di aggiornamento professionale per i diplomati del Master dell’Università di Macerata in “Formazione, gestione e conservazione di archivi digitali in ambito pubblico e privato” e vuole essere un utile incontro formativo per tutti coloro che, a vario titolo, sono chiamati a produrre, gestire e archiviare documenti informatici.

Programma

9.00  Registrazione dei partecipanti

9.15   Saluti
MARISA BORRACCINI
Pro-rettore e membro del Consiglio di Direzione del Master FGCAD
FILIPPO MIGNINI
Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici – Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
MAURO GIUSTOZZI
Direttore generale, Università di Macerata
LUISA MONTEVECCHI
Soprintendente archivistico per le Marche

9.45 La dimensione giuridica della firma
GIULIO SALERNO
Professore di Istituzioni di diritto pubblico, Università di Macerata

10.15 Le firme elettroniche nel Codice dell’amministrazione digitale (CAD)
STEFANO PIGLIAPOCO
Direttore del Master FGCAD, Università di Macerata

10.45 La firma elettronica avanzata, la firma digitale verificata e altre novità nel contesto italiano ed europeo
STEFANO ARBIA
Funzionario, Agenzia per l’Italia Digitale

12.00 La dimensione applicativa: presentazione di una piattaforma di firma grafometrica
LUIGI-ENRICO TOMASINI
Responsabile firma grafometrica, Namirial S.p.A.

12.45 Pausa pranzo

14.30 Dai codici bidimensionali al contrassegno a stampa
STEFANO ALLEGREZZA
Ricercatore, Università di Udine

15.15 La dimensione applicativa: presentazione di una piattaforma per la generazione del contrassegno a stampa
LUCIANO DI PIAZZA
Cofondatore e Responsabile commerciale, Secure Edge S.r.l.

16.00 Dibattito aperto al pubblico
Chairperson: STEFANO PIGLIAPOCO
Partecipano
GIULIO SALERNO
STEFANO ARBIA
STEFANO ALLEGREZZA
LUIGI-ENRICO TOMASINI
LUCIANO DI PIAZZA

17.00 Conclusione dei lavori

Sede e durata

Il seminario di studi si svolgerà presso l’Auditorium San Paolo, Piazza della Libertà, Macerata

Data di svolgimento 7 giugno 2013

Torna Su

Iscrizioni

La partecipazione al seminario è subordinata alla prenotazione effettuata attraverso il modulo sottostante.

Per motivi organizzativi, la presentazione della richiesta di partecipazione e deve avvenire entro il 5 giugno 2013. 

Torna Su

Attestato di frequenza

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Inoltre, per gli studenti dei Corsi di laurea dell’Ateneo maceratese è previsto il riconoscimento di crediti formativi (CFU) nella misura deliberata dai Consigli delle classi di appartenenza. Per gli studenti la presenza sarà registrata con la firma all’ingresso del seminario

Scarica il depliant del seminario

Lascia un commento