Workshop Sistemi di conservazione digitale: esempi, applicazioni, prospettive.

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 30/10/2018
10:00 - 17:30

Luogo
Auditorium Antonianum

Categorie No Categorie


I materiali del workshop sono disponibili al seguente link
https://goo.gl/hpXkyJ

La fragilità intrinseca dei documenti informatici, riconducibile all’obsolescenza tecnologica, al rischio di manipolazioni più o meno volontarie, alla difficoltà di ricercarli e aggregarli secondo le logiche archivistiche, introduce per essi una gamma di requisiti di cui si deve tenere conto nella progettazione e realizzazione dei sistemi di conservazione digitale.

Il legislatore italiano ha emanato un insieme ampio e articolato di norme in materia di conservazione dei documenti informatici che nel giro di pochi anni, dal 2014 ad oggi, ha determinato la nascita di oltre 70 «conservatori accreditati» e spinto le pubbliche amministrazioni e le imprese ad attuare processi conservativi basati su modelli e regole definite dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Obiettivo del workshop è approfondire le tematiche della conservazione a norma di documenti
informatici e archivi digitali attraverso la presentazione pratica di sistemi e casi di studio.

È prevista la possibilità per i presenti di porre ai relatori domande e quesiti inerenti ai temi trattati.

Programma 

Coordinatore Stefano Pigliapoco (Università di Macerata)
Interventi e casi di indagine:
Gabriele Bezzi (ParER)
Matteo Savoldi (Medas Srl)
Umberto Ferri (Medas Srl)
Riccardo Righi (Cineca)
Serena Carota (Marche DigiP)

Ore 10 – Prima sessione: presentazione di sistemi e confronto tra conservatori accreditati, utilizzatori, studenti e diplomati del Master FGCAD

Ore 13.00 Lunch

Ore 14.30 – Seconda sessione: presentazione di sistemi e confronto tra conservatori accreditati, utilizzatori, studenti e diplomati del Master FGCAD

Ore 16.30 – Conclusioni

L’ingresso è libero e non è necessaria prenotazione.

Workshop 30 ottobre programma